Martedì, 23 Maggio 2017
Unitelsardegna Logo
Piattaforma didattica >>
 

Sportello in spalla: l'europa dei giovani

Pubblicazione: 
Martedì, 16 Settembre, 2014 - 10:54

 

 

Promuovere, informare e orientare sulle opportunità di mobilità educativa e formativa transnazionale per i giovani, che l’Europa prospetta loro per il periodo 2014-2020, rappresenta una sfida da vincere, a livello locale e regionale, per aumentare le possibilità di una migliore occupabilità ed una più forte partecipazione alla vita sociale dei giovani.

Nel 2010 l'Unione europea ha lanciato la Strategia Europa 2020 che mira ad una crescita  intelligente (grazie ad investimenti più efficaci nell'istruzione, la ricerca e l'innovazione), sostenibile e solidale (ossia focalizzata sulla creazione di posti di lavoro, senza che ciò sia a scapito dell’ambiente, e sulla riduzione della povertà).

Con l’ottica di facilitare i territori, soprattutto quelli dell’interno dell’isola, ad avvalersi in forma più ampia e partecipata dei programmi dell’Unione europea in favore dei giovani, e con particolare riguardo al raggiungimento degli obiettivi di Gioventù in Movimento, la Comunità Montana Sarcidano e Barbagia di Seulo ha finanziato il progetto Sportello in spallache ha la finalità di promuovere un sistema informativo partecipato direttamente dai giovani, che consenta l’utilizzo delle iniziative e delle opportunità promosse dall’Unione Europea e dal Consiglio d’Europa nel settore della Gioventù. Uno strumento quindi di informazione e partecipazione che riguarda le politiche e i progetti europei rivolti al mondo giovanile con particolare riferimento ai programmi che ne veicolano le opportunità nel campo della Formazione, dell’Istruzione, del Lavoro, del Volontariato e della mobilità internazionale.

Il progettoSportello in spallaè stato adottato dalla precedente amministrazione guidata da Eugenio Lai e si avvale della cooperazione tra Eurodesk (struttura del programma Erasmus+), l’Associazione Malik ed Eurobridge. Da segnalare il prezioso supporto dell'Associazione Culturale Malik che, nell'ambito del progetto di promozione della lettura "I libri aiutano a leggere il mondo", come già avvenuto per l’dizione 2013, creerà una specifica iniziativa: Laboratorio Europa - per promuovere attraverso la lettura, le attività del programma Erasmus+  e la cultura europea nel territorio. Queste attività si realizzeranno in cooperazione con il sistema bibliotecario territoriale, le scuole e le associazioni dei Comuni della Comunità Montana.

Nell’avviare il progetto itinerante, Eugenio Lai afferma: “lo Sportello in Spallasarà aperto al territorio e proprio in questo senso prevede l’avvio di attività che privilegiano la biblioteca come importante partner e riferimento culturale; promuove, informa e orienta sulle opportunità di mobilità educativa e formativa transnazionale per i giovani, che l’Europa prospetta loro per il periodo 2014-2020; il progetto rappresenta una sfida da vincere, a livello locale e regionale, per aumentare le possibilità di una migliore occupabilità ed una più forte partecipazione alla vita sociale dei giovani”.

Il 20 settembre alle 09,30, nella sede della Comunità Montana nel Corso Vittorio Emanuele 125 a Isili,  verrà presentato il progetto Sportello in spalla . Sono previsti interventi a cura di:

Eugenio Lai (vice presidente del Consiglio Regionale); Orlando Carcangiu(Presidente della Comunità Montana Sarcidano e Barbagia di Seulo); Sandro Ghiani (Responsabile del Sistema Bibliotecario); Ramon Magi (Presidente di Eurodesk Italy); Fabrizio Todde (Direttore di Eurodesk Italy); Valeria Sanna (Associazione Malik) e Claudia Sedda (Eurobridge). Non mancheranno esempi di buone prassi a cura di giovani partecipanti ad attività di scambio giovanile e volontari del Servizio Volontario Europeo.