Lunedì, 11 Dicembre 2017
Unitelsardegna Logo
Piattaforma didattica >>
 

Regione Sardegna - Notiziari in lingua sarda, contributi alle emittenti

Pubblicazione: 
Lunedì, 27 Agosto, 2012 - 11:14

 

Entro le ore 13 del 15 ottobre 2012 le emittenti radiofoniche private e locali dovranno presentare le domande di contributo per la trasmissione di notiziari in lingua sarda. Il notiziario dovrà avere caratteristiche di snellezza e chiarezza e costituire veicolo di informazioni aggiornate nonché occasione di approfondimento o di commento delle stesse. 

CAGLIARI, 9 AGOSTO 2012 - L’Assessorato regionale della pubblica istruzione informa che sono aperti i termini, per l’annualità 2012, per la presentazione, da parte di emittenti radiofoniche private e locali con sede legale in Sardegna, di proposte riguardanti la programmazione di notiziari in lingua sarda (comprese le varietà alloglotte).

Il notiziario dovrà avere caratteristiche di snellezza e chiarezza e costituire veicolo di informazioni aggiornate nonché occasione di approfondimento o di commento delle stesse. I conduttori dei notiziari dovranno essere di madrelingua sarda o quantomeno possedere una competenza attiva e passiva del sardo di livello C1 secondo il Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue.

Nella valutazione delle proposte si terrà conto delle caratteristiche dell’emittente, dei notiziari e delle professionalità impiegate.

La somma disponibile ammonta a 40mila euro.

Le proposte dovranno pervenire entro le ore 13 del 15 ottobre 2012 al seguente indirizzo:
Regione autonoma della Sardegna
Assessorato della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Direzione generale dei beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Servizio lingua e cultura sarda
Viale Trieste 186 - 09123 Cagliari

Ulteriori informazioni e chiarimenti potranno essere richiesti ai referenti del Servizio lingua e cultura sarda:
- Lorenzo Daga, al numero telefonico 070 6064946 o via e-mail all’indirizzo ldaga@regione.sardegna.it
- Cristina Baiocchi (responsabile del procedimento), al numero telefonico 070 6064544 o via e-mail all’indirizzo cbaiocchi@regione.sardegna.it.

Consulta i documenti
Consulta il procedimento

Informazione a cura dell'Urp della Presidenza

 

Fonte