Mercoledì, 22 Novembre 2017
Unitelsardegna Logo
Piattaforma didattica >>
 

Oggi il musical dedicato a "Sa die de sa Sardigna"

Pubblicazione: 
Venerdì, 7 Giugno, 2013 - 11:29

 

OSILO. “Ammentende sa die de sa Sardigna”, ovvero un viaggio che ripercorre le tappe fondamentali della rivolta popolare del 28 aprile 1794 contro i piemontesi. È il musical che verrà portato in scena oggi, alle 18, nel salone comunale canonico Liberi, dagli alunni delle classi 3^A, 4^A, e 5^B della scuola primaria dell’Istituto comprensivo di Osilo, guidati dalle insegnanti Luisanna Pittalis, Giovanna Pintus, Susanna Tolu, Margherita Bassu e Maria Luisa Mangatia. Lo spettacolo, promosso dall’associazione culturale “Carrozzu Lonfu”, è stato scritto e musicato da Tore Patatu e dal musicista-cantautore Franco Sechi. La storia inizia nel 1793, con i sardi che cacciano i francesi, sbarcati nell’isola con l’intento di conquistarla. Qualche tempo dopo una rappresentanza di sardi si reca dal re Vittorio Amedeo 3° con la convinzione che questi avrebbe mostrato un minimo di riconoscenza per il coraggio dimostrato dalla popolazione, e avrebbe accettato le loro richieste. Ma il re non li ricevette neppure, e questo provocò un moto di ribellione in tutti gli strati sociali del popolo sardo. Così, il 28 aprile 1794 oltre cinquecento funzionari piemontesi presenti in Sardegna furono rispediti in Piemonte. Con la preparazione della rappresentazione, gli alunni delle tre classi della scuola di Osilo hanno avuto la possibilità di sperimentare l’uso della lingua sarda in un contesto fortemente motivante. «L’attività teatrale col supporto musicale – affermano le insegnanti - si è rivelata una strategia particolarmente incisiva per la comunicazione linguistica, la capacità critica, la consapevolezza dei propri limiti e delle proprie emozioni, l’autostima e anche la stima ed il rispetto degli altri». Mario Bonu

Da La Nuova Sardegna del 07/06/2013