Mercoledì, 22 Novembre 2017
Unitelsardegna Logo
Piattaforma didattica >>
 

Ilbono - Limba, modello culturale

Pubblicazione: 
Venerdì, 14 Giugno, 2013 - 10:38

 

Tutti a lezione di limba , a cominciare da Ilbono. Il comune conosciuto per la bontà del suo olio è il capofila del progetto “Su bilinguismu: unu modellu culturale e un' istile de vida”, (il bilinguismo come modello culturale e stile di vita), un piano finanziato con 18 mila euro dall'assessorato regionale alla Pubblica istruzione.
Insieme a Ilbono ne faranno parte altri otto comuni ogliastrini. Le amministrazioni di Baunei, Arzana, Talana, Gairo, Tortolì, Lotzorai, Triei ed Elini, hanno aderito, fermamente convinti della necessità di valorizzare la lingua sarda.
Il progetto partirà il prossimo settembre. Per otto mesi il sardo entrerà nelle scuole, nelle biblioteche e negli uffici. Luoghi da cui non è mai sparito, ma dove sarà finalmente protagonista.
Il calendario è ricco di iniziative. Sono previste conversazioni, convegni e seminari in Limba sarda comuna (Lsc), pur nel rispetto delle varianti dialettali dei singoli comuni coinvolti. Non solo. Nei paesi che hanno aderito al progetto, saranno impartiti corsi di aggiornamento di lingua sarda rivolti a tutti: insegnanti, impiegati del comune, operatori linguistici, alunni e genitori.
In cattedra ci saranno i massimi esperti del settore, nomi di caratura internazionale. Infatti i convegni e i seminari saranno tenuti da Antonella Sorace, docente all'Università di Edimburgo, da Michele Pinna dell'istituto Bellieni di Sassari e da Maria Antonietta Piga dell'Ufficio lingua sarda della Provincia di Nuoro.
L'obiettivo del progetto (realizzato con la collaborazione dell'Istituto di studi e ricerche Camillo Bellieni di Sassari) oltre a favorire e sviluppare una coscienza bilingue, è quello di valorizzare e promuovere l'uso della lingua sarda. Usandola in ultima analisi come base per imparare le altre lingue.
Rosangela Erittu

Da L'Unione Sarda del 14/06/2013