Venerdì, 21 Luglio 2017
Unitelsardegna Logo
Piattaforma didattica >>
 

Il teatro della compagnia Ilos di Lula protagonista a Pirri

Pubblicazione: 
Lunedì, 21 Ottobre, 2013 - 07:39

 

LULA La compagnia teatrale Ilos viaggia sull’onda lunga del successo. In questo peregrinare da un Festival all’altro, da un palcoscenico all’altro, ha fatto tappa, per due giorni, nella sala Renzo Laconi di Pirri-Cagliari, due spettacoli diversi nell’ambito della rassegna “Teatro e società”, organizzata da Origamundi: “Contos de idda mea” e “La moglie dell’eroe”. Alla compagnia lulese è stata riservata, da parte di un pubblico attento e competente, una accoglienza di tutto rispetto. Del resto il cast degli attori si è espresso al meglio e i temi trattati accarezzano la quotidianità, mettendo in vetrina valori veri, modus vivendi e sentimenti. “Contos de idda mea” di Elena Musio e Maria Antonia Sedda, nato come lavoro ricerca, in continua evoluzione, inizialmente ispirato alle “Memorie del tempo di Lula” di Antonio Mura Ena, è stato proposto con trasporto realistico. Rosa Beccu, Teresa Loi, Elena Musio e Giorgio Sanna hanno rivissuto le storie raccontate dagli anziani in sa carrera, nella falsariga de sos contos de foghile, della tradizione della cultura sarda che viene da lontano. Ed è questo che ha colpito nel segno. Non meno trascinante è stata “La moglie dell’eroe”, liberamente tratto dall’omonimo testo di Stefano Belli, regia di Elena Musio con Maria Antonia Sedda e la partecipazione di Giorgio Sanna. Una donna stira la divisa del marito pluridecorato e ripercorre la via a due, la riunione con gli amici militari e ripensa al suo declino raccontando episodi della sua vita coniugale. Il tutto dentro un cerchio indefinibile di una ricerca maniacale della perfezione nei gesti e nelle cose. Un tocco di dolce follia che ha tenuto col fiato sospeso. Bernardo Asproni

Da La Nuova Sardegna del 21/10/2013