Lunedì, 11 Dicembre 2017
Unitelsardegna Logo
Piattaforma didattica >>
 

“La Grande Madre” a Sardara per “Musicapoi 2014”

Pubblicazione: 
Lunedì, 15 Settembre, 2014 - 12:03

 

 

“La Grande Madre” a Sardara per “Musicapoi 2014”
Lo spettacolo dei Figli d’Arte Medas ospite del concorso internazionali di composizione contemporanea organizzato dell’Associazione Spaziomusica. Appuntamento venerdì 19 settembre a Sardara nella cornice di Casa Pilloni

Si terrà venerdì 19 settembre alle ore 21, nella Casa Pilloni di Sardara (VS), lo spettacolo La Grande Madre - Contus e Cantus dall’Isola della compagnia Figli d’Arte Medas. L’evento, una narrazione con canti e musiche scritta  interpretata da Gianluca Medas con l’accompagnamento della Grande Madre Band, guidata dal chitarrista Andrea Congia, è realizzato in occasione del concorso internazionale di composizione contemporanea Musicapoi organizzato dall’Associazione Spaziomusica.
Lo spettacolo costituisce un viaggio nella narrativa, nella poesia e nella tradizione sarda per esplorare, tra memoria, identità e nostalgia, il cuore della Madre che ognuno di noi, per quanto lontano, non può mai dimenticare: la Sardegna.

GLI ARTISTI Gianluca Medas è l’autore e il narratore dello spettacolo. Artista poliedrico ed erede dell’unica Famiglia d’Arte della Sardegna, è il direttore artistico dell’Associazione Figli d’Arte Medas. Grande Madre Band è un ensemble guidato da Andrea Congia (chitarra classica), artista da anni impegnato nella coniugazione di Parola e Musica, e si avvale dei contributi di Carolina Casula e Jonathan Della Marianna (strumenti tradizionali sardi), Marco Loddo (basso elettrico) e Roberto Matzuzzi (batteria/percussioni).

LA GRANDE MADRE La Grande Madre è lo show di punta della programmazione artistica 2014 di Figli d’Arte Medas. Dopo la trasmissione su Videolina e i primi spettacoli live, la Grande Madre Band, arricchita di nuovi strumentisti tradizionali, si propone per eventi e manifestazioni culturali per raccontare il patrimonio popolare sardo attraverso forme artistiche differenti.

 


 

Figli d’Arte Medas, in cantiere la stagione autunnale 2014
La compagnia guasilese è al lavoro per la seconda parte dell’anno. Da ottobre a dicembre in scena le rassegne “Famiglie d’Arte” e “Famiglie d’Arte Ragazzi”. Aperta la call per spettacoli e partner

Sta prendendo forma il cartellone autunnale 2014 dell’Associazione Figli d’Arte Medas. I mesi di ottobre, novembre e dicembre vedranno in scena due rassegne: Famiglie d’Arte e Famiglie d’Arte Ragazzi. In vista di tali eventi, la compagnia teatrale guasilese è alla ricerca di committenti e partner interessati alla realizzazione e organizzazione degli spettacoli. Per gli istituti scolastici che faranno richiesta è possibile l’organizzazione di matinèe.

FAMIGLIE D’ARTE Ideata e diretta da Gianluca Medas, prodotta e organizzata dall’Associazione Figli d’Arte Medas, la rassegna nasce con lo scopo di portare in scena davanti al pubblico sardo l’essenza di una famiglia d’arte. Barra, Carrara, Sartori, Sarzi, Lelio, Cuticchio, Giordana, Gassman, Gazzolo, Fo, Soleri, sono soltanto alcuni dei nomi del teatro italiano che hanno reso grande “Famiglie d’Arte” attraverso esibizioni, incontri, laboratori, interviste e mostre. Nel 2009, mettendo da parte l’indagine sulle famiglie d’arte e il teatro di tradizione, l’evento si rinnova, volgendosi alla contemporaneità nelle sue sfumature romantiche, gotiche e rock. Nasce così “Tutti i Colori del Buio” che chiude il suo ciclo nel 2012. Dopo un 2013 dedicato all’identità, l’edizione 2014, la ventesima, sarà dedicata alla trasformazione, riscrittura e reinterpretazione di opere liriche come Rigoletto e La Traviata, accanto a testi più recenti quali Dracula di Bram Stoker, Fuoco e Fiamme (liberamente ispirato a The Crow di James O’Barr) e Ziu Paddori di Efisio Vincenzo Melis.

FAMIGLIE D’ARTE RAGAZZI Famiglie d’Arte Ragazzi è una rassegna di teatro dedicata al mondo dell’infanzia. L’impiego della pluralità di linguaggi, parola, gesto, musica e colore, tramuta il teatro in un caleidoscopio del mondo e quando questo incontra i bambini il palcoscenico si trasforma in una finestra magica che si affaccia su mondi fantastici, buffi e spaventosi. La sesta edizione della manifestazione prevede un cartellone composto da otto appuntamenti e il coinvolgimento di diverse compagnie appartenenti al panorama teatrale sardo. Tra i titoli principali Su Contu de Maria Farranca di Gianluca Medas.